IST. D'ISTRUZ. SUPERIORE IITCG PATTI BORGHESE navigazione veloce.
menu principale | colonna di navigazione a sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione a destra | piè di pagina

menu principale

contenuto principale

Progetto CLIL

             
PROGETTO FORMATIVO NAZIONALE A FAVORE DI DOCENTI DI DISCIPLINE NON LINGUISTICHE IN MODALITA’ CLIL

 

Il progetto Corsi  Bandi e Graduatorie Attività Avvisi/Circolari   

La Riforma della Scuola Secondaria di secondo grado, con riferimento ai Decreti del Presidente della Repubblica nn. 88/2010 e 89/2010, introduce nei Licei Linguistici e nell'ultimo anno degli istituti tecnici l’insegnamento di discipline non linguistiche (DNL) in lingua straniera secondo la metodologia CLIL. 
Per la formazione del personale docente di disciplina non linguistica (DNL) già in servizio presso le scuole, il Ministero ha avviato un’azione di formazione che prevede un corso per l’acquisizione delle competenze sulla metodologia CLIL e un percorso per l’acquisizione delle competenze linguistiche fino al raggiungimento del C1 (QCER).

Il Decreto Direttoriale n. 6 del 16 aprile 2012 della Direzione Generale per il Personale scolastico ha definito gli aspetti caratterizzanti dei corsi di perfezionamento del valore di 20 Crediti Formativi Universitari per l’insegnamento di una disciplina non linguistica in lingua straniera secondo la metodologia CLIL rivolti ai docenti in servizio nei Licei e negli Istituti tecnici.

Ai corsi possono accedere i docenti in possesso in alternativa di:
a) certificazioni nella lingua straniera oggetto del corso, rilasciate da Enti Certificatori riconosciuti dai governi dei paesi madrelingua, almeno di livello C1 di cui al “QCER – Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue”, che attestano le abilità ivi previste (Ascolto, Parlato/Interazione, Scrittura, Lettura);
b) competenze linguistiche certificate in relazione alle abilità di cui alla lettera a), di livello B2 del QCER, iscritti e frequentanti un corso di formazione per conseguire il livello C1 del QCER.

Tale competenza deve essere certificata con riferimento alla normativa vigente:
-  Decreto Ministeriale del 7 marzo 2012 che individua i requisiti per il riconoscimento della validità delle certificazioni delle competenze linguistico-comunicative in lingua straniera del personale scolastico;
-  Decreto Direttoriale prot. n. AOODGPER-10899 del 12 luglio 2012 della Direzione generale affari internazionali, che dettaglia l’elenco degli Enti Certificatori riconosciuti.

I corsi sulle competenze metodologico didattiche CLIL sono riservati in via prioritaria a coloro che sono in possesso della competenza C1 e in seconda istanza a coloro con competenza B2 purché impegnati contemporaneamente in corsi per l’acquisizione della competenza linguistica. 

 

 

   

     
       
       

     
       
 
      
        
        
      
 


colonna sinistra

colonna destra

piè di pagina